Blog

07 Dic

Shopping natalizio online: marketing emozionale

Il marketing emozionale e lo shopping natalizio

Negli ultimi anni, i comportamenti d’acquisto sono decisamente cambiati. Fare shopping, per via di una fiducia crescente nei confronti dell’E-commerce, non è più necessariamente un’attività sacrificata.  Un’ azione circoscritta esclusivamente all’ interno di un centro commerciale e determinata da una serie limitata di scelte.

Si sta diffondendo sempre di più la possibilità di fare acquisti online. Niente più corse agli acquisti, soprattutto in previsione delle feste natalizie, durante le quali i centri commerciali sono un puro caos. Perché allora rinunciare alla tua comoda poltrona o al tuo confortevole divano? Niente più impazzimento in negozi super affollati. Potrai trovare il regalo perfetto che garantisca il tanto ambito wow effect direttamente a casa tua!

Secondo dati statistici raccolti da Google, il 76% degli utenti che cercano prodotti o servizi nelle loro vicinanze, attraverso il proprio smartphone, visitano lo store entro la giornata. Ed il 28% delle ricerche effettuate si trasforma in un acquisto online.

Il ruolo del mobile e dei Social Media è fondamentale per l’E-commerce.

L’ influenza dei Social  negli acquisti online

Secondo recenti ricerche, il 78% dei consumatori, durante lo shopping online, è influenzato dai Social. Su Facebook: gli utenti sono propensi a cliccare su annunci relativi alla propria area geografica ed ai propri interessi. Quindi le Ads risultano molto utili ed efficaci dal 66% degli utenti.

Su Twitter: assume un ruolo fondamentale la reattività. Il 21% degli utenti si aspetta sia una risposta entro un’ora sia i commenti a quel prodotto o servizio da parte di altri utenti.

Instagram, dal punto di vista delle conversioni, non è particolarmente forte. Il 70% degli utenti ignora la maggior parte dei post. Ma offre un’ interessante area di novità da sperimentare per fare marketing non convenzionale. Il marketing emozionale.

Il marketing emozionale: l’importanza del fattore emotivo nella decisione del consumatore

L’Emotional marketing è un’esperienza memorabile che il cliente deve sperimentare, tale da coinvolgerlo e superare le sue aspettative, offrendogli un’esperienza da ricordare anticipando i desideri inconsci e soddisfacendoli.

Recenti ricerche hanno dimostrato che l’attività della mente umana si basa per il 5% su meccanismi consci e razionali e per il 95% su meccanismi inconsci ed emozionali. Quindi il 95% delle decisioni d’acquisto si basa  su meccanismi inconsci.  Per questo il marketing emozionale deve lavorare su quegli stimoli e quelle emozioni che inducono il consumatore all’acquisto.

Strettamente legata a questa strategia di mercato è la comunicazione sensoriale: quel tipo di comunicazione che si concentra sulla sollecitazione dei cinque sensi e che è in grado di estendere i propri contenuti e le proprie capacità espressive oltre ciò che si può esprimere attraverso lo “scritto” ed il “parlato”.

Il lato emotivo risulta essere il più incisivo nelle scelte d’acquisto. Il raziocinio invece incide solo per il 5%, poiché il consumatore tende a reputare più importante l’esperienza e la percezione di un prodotto rispetto alle sue caratteristiche funzionali.

La condivisione di emozioni, esperienze e valori finirà per creare un legame tra brand e cliente. Un cliente fidelizzato diventa spontaneamente un “messaggero” del brand.
Seguire le tecniche di marketing emozionale risulta spesso una strategia vincente.

Per far si che il messaggio funzioni e che generi conversioni, è necessario tener conto degli assets di memorabilità e coinvolgimento. In modo tale da orientare, tramite la comunicazione sui Social, le scelte d’acquisto online degli utenti.

Non hai ancora un e-commerce? Cosa aspetti a sottoscrivere l’abbonamento annuale di Club4business? Con un’unica iscrizione avrai due siti web: un sito web statico ed un e-commerce; supporto 24/7 da parte di specialisti di web marketing e di social media marketing.

Per saperne di più clicca sul seguente link

Articoli correlati

Lascia un commento