Social Week: quali sono le social news della fine dell’anno?

No Comments

Da Twitter, Social Media scelto per raccontare la guerra a Snapchat che, in occasione delle festività, annuncia la funzione Gruppi

Quali social news hanno caratterizzato l’ultima settimana del 2016?

  • Twitter: è il Social Media nato per raccontare la realtà, ciò che realmente succede ogni giorno. Scelto per questo motivo per raccontare anche temi caldi come la guerra.

E’ il Social con più account fake al mondo. Negli ultimi tempi sta cambiando il giornalismo, la relazione tra lettori e giornali, la relazione tra giornalisti e lettori.

Una delle caratteristiche di Twitter che lo rende il Social più reale è la possibilità di scrivere e chiedere informazioni  a coloro che producono notizie, visioni sull’accaduto con semplicità assoluta ed immediatezza senza alcuna intermediazione. L’immediatezza caratterizzata non solo dagli asettici 140 caratteri ma anche da foto, video, video live (da poco con #GoLive), Moments. Grazie a questi elementi, le interazioni si sono intensificate, i racconti si sono fatti più immersivi e reali. E Twitter è diventato lo strumento social più usato nelle “zone di guerra”.  Guerra sociale, economica, guerra nel vero senso della parola!

Twitter e l’editoria

Twitter è il social in cui si raggiunge facilmente la stampa, l’editoria, i giornalisti con una velocità tale che neanche le migliori agenzie stampa al mondo possono avvicinarsi.

Twitter non usa alcun filtro. Racconta la realtà in tutta la sua interezza.

Dopo il disastro di Berlino, il Social ha iniziato a testare una nuova funzione di alert, attraverso le notifiche push. E’ in grado così di avvertirci su breaking news, basate sui nostri interessi e sulla rilevanza degli eventi.

  • Snapchat: in occasione delle festività ha annunciato una nuova funzionalità, quella dei Gruppi, che consente di chattare con un massimo di 16 amici. I gruppi possono essere creati durante l’invio di uno Snap o quando si sta aprendo una nuova chat.

Nel momento in cui i tuoi amici sono presenti in una chat di gruppo, Snapchat ti mostra il loro nome in fondo alla chat. Basta toccare il nome di un amico per iniziare una chat one to one e poi tornare al gruppo in un solo tap.

Una funzionalità che semplifica la possibilità di mantenere viva la conversazione con un amico senza fare spamming sul Gruppo.

Le chat inviate ad un gruppo vengono eliminate per impostazione predefinita dopo 24 ore.

Gli snaps possono essere aperti e riprodotti una sola volta per ogni destinatario.

Se uno snap non viene aperto entro le 24 ore viene eliminato.

Inoltre Snapchat ha introdotto due nuovi strumenti creativi: il pennello per dare un nuovo look ai vecchi snap nella sezione “Ricordi”. E le forbici per tagliare una parte di uno Snap sulla schermata di anteprima in modo tale da trasformarlo in un adesivo.

Per questa settimana è tutto. Social Week vi augura un Buon fine 2016 ed un Felice anno nuovo!

Appuntamento alla prossima settimana con le news settimanali!

Per non perdere nessuna news iscriviti alla news letter cliccando sul seguente link.

Newsletter

Il tuo indirizzo non verrà mai fornito a nessuno e potrai cancellarti in modo facile e veloce in ogni momento.

Richiedi un preventivo gratuito

 

Più informazioni

Vedi tutti i post
No Comments