Blog

23 Feb

Consigli per un uso corretto dei social e per la tutela dei minori

Facebook: il social network più diffuso e versatile

Il social network  più usato anche dai minori ed il più famoso. Nonché il più facile da approcciare: un indirizzo email, una password e via!

L’uso che se ne fa di questo social è giusto o sbagliato?

Oggigiorno Facebook viene usato in maniera trasparente. Si racconta “chi sei” ma con estrema lucidità. Quella lucidità che dovrebbe farti capire se stai o meno facendo un errore.  Se stai mettendo a rischio qualcuno soprattutto se stai gestendo la tua privacy o quella di altre persone.

In cosa consiste la sfida tra mamme che si sta diffondendo in questi giorni?

In questi giorni la timeline di Facebook è letteralmente invasa da una catena di Sant’Antonio: una sorta di sfida tra mamme il cui testo dice:

‘Sfida delle mamme. Sono stata nominata da @@@@@@ per postare 3 foto che mi rendano felice di essere mamma. Scelgo alcune donne che ritengo siano grandi madri. Se sei una madre che ho scelto copia questo testo inserisci le tue foto e scegli le grandi madri.in cui le mamme si sfidano a pubblicare’.

Cosa è successo sul social network più famoso al mondo?

Nel giro di poche ore il messaggio ha ricevuto oltre 4000 mi piace.  È stato postato e ri-postato più di 8 mila volte.

Un’azione fatta con superficialità  e soprattutto senza considerare il luogo in cui ci si trova o le dinamiche del social in questione.

È intervenuta anche la Polizia di Stato (su Una vita da social  di Sabato 20 febbraio 2016) affermando che non viene considerato il pericolo reale in cui si incorre pubblicando catene social che alimentano la pedopornografia. La Polizia ha invitato le mamme a non pubblicare più foto dei loro figli minorenni e soprattutto di avere un minimo di rispetto per il loro diritto di scegliere, quando saranno maggiorenni, quale parte della propria vita privata condividere.

Lo stesso post ha ricevuto anche molte critiche e diversi commenti negativi parlando di “allarmismo inutile”. È necessario stare attenti alle azioni che si compiono sui social ogni giorno.

Bisogna prima di tutto rispettare i minori evitando di pubblicare online qualsiasi loro immagine a partire dalle foto in cui sono seminudi. Si tratta di una prima forma di tutela nei confronti dei minori.

Se vuoi pubblicare una foto, un selfie, dire al mondo dove sei o cosa fai puoi farlo perchè sei adulto e liberissimo di farlo.

Perché non condividere foto con minori o in cui ci sono dei minori?

Se sulle riviste patinate i minori compaiono col volto camuffato ci sarà un motivo o no? Pensaci bene prima di pubblicare contenuti che riguardano un’altra persona minorenne!

Porre una particolare attenzione non corrisponde a limitare la tua voglia di far conoscere al mondo quanto sei felice! Se hai voglia di farlo attraverso le foto, puoi farlo liberamente ma con le dovute attenzioni e limitazioni di privacy.

Pubblica le foto con estrema moderazione: si tratta del tuo bambino!

Articoli correlati

Lascia un commento